carnavaa

Personalmente, non perché sun cumasc, ma il Carnevale di Schignano,in quella incantata Valle Intelvi, è una faccenda terribilmente coinvolgente, entusiasmante e di gran lunga il mio preferito.

Non è il solito ,non è come il solito, è Ul Carnavaa.

Di seguito vi riporto una bellissima descrizione ,scritta da una tal Simona , che vi illumina su ciò che è e che si vive a Schignano ogni mese di febbraio

  • A Schignano, In Val d’Intelvi, il tempo sembra essersi fermato. Qui il Carnevale non è la solita coreografia di carri mascherati, niente trombette di plastica né stelle filanti, tutto è come una volta. Le maschere a Schignano non sono cento, sono solo due: i “Bèi” e i “Brüt” e chi pensa che questo sia limitante dovrebbe vederli di persona: dietro due tipologie fisse si cela un tripudio di infinite potenzialità espressive.
    A cominciare proprio dalle maschere artigianali, frutto della manualità e di un antico sapere degli artigiani di Schignano, che ancora lavorano il legno di noce che cresce sul posto. A Schignano la manifestazione del Carnevale si snoda secondo un modulo teatrale arcaico, che mette in scena la rivalità tra due anime antiche.
    Il “Bello” è l’emblema dello sfarzo, dell’imponenza e dello splendore, rappresentato
    da maschere algide e ironiche, pance enormi, collane, gioielli, cappelli straripanti di fiori e penne variopinte.
    Il “Brutto” ha la pancia cadente, è sporco e indossa maschere scure, volgari e deformi. Porta con sé oggetti strani e impensabili, è inquietante, sgraziato e primitivo.
    Arrivando a Schignano li si sente fin da lontano, dove rimbomba l’eco delle loro campane: i preziosi “brùnz” dei “Bei” casellati a mano e i “ciòc”, i volgari campanacci dei “Brüt”. Sono questi gli unici rumori che riempiono le strade: per il resto il Carnevale di Schignano è un carnevale essenzialmente muto, come il teatro arcaico, fatto di mimica, gestualità espressiva e dirompente.
    Il Carnevale di Schignano conserva tutte le caratteristiche dei carnevali tradizionali e forse proprio per questo per alcuni è più difficile da capire: la vitalità, il ribaltamento dei ruoli, il tema dell’abbondanza o dell’erotismo. Non si può restare
    semplici spettatori. Schignano è una festa che tragvolge.

Di seguito vi snocciolo una mia serie B&W del martedi grasso di quest’anno, bellissimo,gioioso e finalmente baciato da un ridente sole.

38694480-412A-49E2-A808-538E8AC50C40OLYMPUS DIGITAL CAMERAFBE2D924-AAAF-44B7-A0D6-A7E69A458C4907CFABDD-34D0-4C37-8C94-3698A5D419B6A7877D5F-17D1-433F-B7A8-8D51CD8D9432OLYMPUS DIGITAL CAMERAB05DAB48-5B35-4A2C-A68A-51D41005D443FF12CC8A-FF74-455A-9990-712A4C4EE94235EC6C47-3E89-4B6A-ADE9-DE17D560116138DECF45-5294-4887-ACF2-A82B8FFA2FB1OLYMPUS DIGITAL CAMERAC1E91252-8490-439C-95FC-282DBEE89427OLYMPUS DIGITAL CAMERACFFADB54-87BD-4CFC-8753-DD6CADA2D19CB91E91CC-AEE8-4FAB-B3A1-CFD3081812AE0847F2AF-041F-405A-8955-A2501C5951F7183ED67A-AE6C-4A69-8CB0-B58CDBFE513CCF15F390-2EAD-4F33-AC44-3BE011D2B1164D5699E8-E337-4D65-925C-D2D520A0F4D81E53C0BC-D1D7-4254-AFEC-106EB91681BF3D1ADE64-D900-4922-96EA-615F584FD25AF3C1E158-83D4-4D50-858C-4DBA9B00BF627E3B10D5-215A-422D-A579-4C6408348B591A212189-E467-4FC9-A67C-BF416F298A8E698FB516-5264-4742-B7C7-988B4DEB1688D462FF61-C9E4-438C-8E88-0D87B928B2F6D1698A32-8B36-4386-BBF8-A14C0C5B1E90D941615E-AC97-4A0F-8AF7-F8A7C460058FEE8C2552-AE2A-4C95-85AA-B5989AB2F58E5D6CEE08-9086-4E12-92A6-D0234A6EF37F28D19623-AFBC-40A6-B08F-5BE84FB7F32FFC1362CC-758F-4DEE-A43B-17AED169B49696D18EF0-D509-4578-832D-370F47E0A46040369C4A-9EF9-4E22-85B9-36567098F6F13C1DC3DF-0902-44D9-B584-228DB3F353460F72661E-E232-4240-B462-CE36EC4611D8F19C9318-70FA-49C9-9687-4FCBE66F60939AC1ECE8-1205-4C6D-B60D-58288D5356B8821BA858-BEF1-43B7-AF02-3DEBF2F9322F1D3BDD65-4001-4CF0-97C2-E971172355D66AB3C0E3-5A2E-41C7-AA64-1A5E02F2EDA4CC2B10F8-30BB-4CC1-B06E-C86C0C57E5C85AEA89B6-616D-4DF5-A57F-651DFB1F78B97FE68B04-6D9E-4073-955B-EA262F5A0D7E6615B4AA-EDCA-4566-B53D-18F594DACC22OLYMPUS DIGITAL CAMERAD7428E62-16DC-4D44-98FD-2E201570B4BB18C6B5E7-A93D-496A-B36E-108BDF8C617D278351BD-56F1-4F62-9EC8-B057E3B0283AB601F04B-B4E9-48C5-B566-545E94C0FDDC1A47E005-663C-4FC4-806B-4F64D91C1ABEC2BF61F4-7256-4AB0-B39E-DC815F7E216492BA09B5-10CE-4AA2-ACAC-70E7E18560F73A692F4E-C8CA-478E-9EE1-8CC9D5C66100C499E793-76AA-4C47-9AF1-CF5AB682D0B88A112E60-074D-4183-869F-66E57E73A33D7ED517FC-4773-4602-98FE-D4D51E0398B09979A8D5-C6A2-4E58-A217-889E09F299670D7CB3EB-85F0-4164-8B97-22AA91837387

7F7CBB4A-4F0E-48C2-B9DE-B2317F862FBD

0995DD26-25AA-4C30-9552-196371FB0E5F

61498701-4A8F-458A-88C4-2A14E369D712

9265BADB-3B2A-4352-AB9E-8EA1A816CCC6

5D8501AF-923E-4B11-AA2C-8D471CE020F7

C4EE7267-C18F-463B-B4C8-DD7751E977EE.jpeg

37AF709C-9631-4DBE-A24E-A3B45F643046

 

638D397B-AAE7-4B30-A410-4A0BC5E6AF82

BE11F37D-4D38-4AC9-B378-220806C9FF98

12AF802E-7B50-46AB-8CD1-A454B2AF8E3B

qui un bellissimo video di una passata edizione sotto il diluvio