Macro Low Cost

Chi non e’ rimasto affascinato da una macrofotografia scagli la prima pietra.Ehhh gringo ,ma cos’e’ la macrofotografia?

In parole povere e’ l affascinante mondo del “piccolo” a volte piccolissimo,ovvero tutte quelle foto che riprendono moooooooolto da vicino, fiori,insetti,oggetti, con ingrandimenti pari ad un rapporto 1:1 e piu’

Le case produttrici predicano bene( per loro) :

“Per un ottima macro ci vuole un ottimo obiettivo dedicato”

Eh bravo maestro. Fino a li ci arrivo anch’io. Dove non c’arrivo e’ capire i costi spesso esagerati di questi obiettivi speciali. Pare che a meno di 400/500 neuri i negozianti ti sputano in un occhio.

Allora? Allora ,se non volete dissanguarvi per un obiettivo che userete random,a meno che non siete un PRO, avete 3 scelte:

  • Usato
  • Lenti addizionali
  • Fai da Te Low cost

Per l’usato bisogna cercare la buona occasione,il buono stato e funzionamento e ,se non ci si azzecca tanto,avere un buon amico esperto che ti aiuti un po’ (tanto).

Le lenti addizionali,sono delle lenti che si montano davanti all’obiettivo con un rapporto di ingrandimento.Non costano tantissimo e il risultato?? Alcuni dicono buono,ma io non sono tanto dell idea di aggiungere altro vetro (e di che qualita’?)davanti ad un obiettivo

Passiamo invece alla soluzione piu’ semplice e ,parapapa’,piu’ economica.

Quasi tutti abbiamo iniziato a fotografare con le classiche manuali ad ottiche intercambiabili,se non Noi ,sicuramente i nostri genitori,zii,nonni hanno nel cassetto una macchina fotografica vintage.Una volta le macchine si vendevano con il classico 50mm, dai piu’ snobbato, ma ,dal mio punto di vista ,molto interessante abbinato alle digitali moderne. Oltre ad avere un ottima gamma di diaframmi da 1.4 (anche meno) a 22 e oltre ,con il rapporto digitale 1.5x diventa un ottimo “ritrattista” , pensate di comperare un 80mm f 1.4 dedicato e poi capirete da soli dalla mazzetta che dovrete levar di tasca.

Ma,per adesso,queste qualita’ non ci interessano. Qui si parla di macro e macro sia. Di seguito vi illustrero’ come utilizzare il povero 50ino come ottimo obiettivo macro.

Prima cosa dovete farvelo regalare del nonno o comperarlo usato,lo trovate a molto poco, oggi tutti sono infoiati dagli aufocus-multizona-laser-echi ne ha piu’ ne metta.

Secondo dovete dotarvi di un apposito adattatore che vi permetta di montare l obiettivo di quella marca sulla vostra digitale,nel mio caso Nikon su Fuji.Con una ventina di euro ve la cavate,anche meno se comperate direttamente da Hong Kong.

Questo aggeggino qui:

IMG_20151130_084511
anello adattatore Nikon AI su Fuji XE2

 

Non e’ finita e adesso viene il bello. Dovete sapere che il 50 se montato rovesciato,si si avete capito bene, diventa un fenomenale obiettivo macro.

Ma come faccio a montarlo sottosopra? Semplice con un anello di inversione. Tradotto ,sarebbe un anellino filettato da una parte con la stessa misura del vostro obiettivo, si proprio dove mettete il tappo di protezione  e ,dall’altra parte , ha l’innesto identico al corpo(bocchettone)della vostra macchina. Lo trovate a meno di 10 euro.

Questo:

ring
anello di inversione Nikon da 52mm

cosi si monta,proprio dove mettete il tappo di protezione

IMG_20151130_084104

e voila, uno piu’ uno fa due.ecco tutto il gruppo pronto all uso. Macchina_Adattatore_Anello inversione_Obiettivo

IMG_20151130_084810_hdr
Fuji XE2 con Nikon AI 50 1.4 montato al contrario

Tutto semplice? Non proprio .Con questo sistema perdete la messa a fuoco con la ghiera dell obiettivo e per mettere a fuoco dovete spostarvi avanti o o indietro con tutto il gruppo. Troppo sbattimento? Pensate a quanto avete risparmiato ,va.

Basta Teoria!!! Voglio vedere i risultati.

Va bene frettolosi che non siete altro. Ecco ,di seguito,scatti freschi freschi fatti apposta per voi a mano libera.

Prima mettiamo lo scatto con il 50 in normale posizione e alla distanza minima di messa a fuoco consentita.

porro50
radici di porri in germogliazione

ecco lo scatto con l ottica invertita,non male,non male

porro
macro con Nikon 50 AI invertito

dai esageriamo. Ritaglio o crop dell immagine .Non male,non male.

porr
crop

Ancora,ancora

1cent50

1cent

cent

>Soddisfatti<<??

Per ricapitolare:

Trovate un 50ino ,procuratevi l adattatore per la vostra macchina,l anello di inversione e viaaaaaaaaaaa

kit
cio’ che vi serve per macro low cost.Adattatore,anello inversione,obiettivo da 50mm

Consiglione!!!

Per realizzare macro perfette vi consiglio vivamente di utilizzare un treppiede e una slitta micrometrica.

IL treppiede ,cavalletto,so cos’e’ ,ma la slitta micrometrica ,eccheee’?

E’ un aggeggino che potete trovare a poco, una ventina scarsi,e vi serve per spostare innanzi e indietro la macchina e ottica per mettere a fuoco bene.

maXkK8pWJN7t5pVCLetTeZg
slitta micrometrica per messa a fuoco

Dai per 7/8 euro comperatevi anche uno scatto flessibile per scattare senza premere direttamente il pulsante macchina ed eliminerete tutte le vibrazioni dannose.

Adesso provate,scattate a ragni e coccinelle, a pistilli e petali,a monete e diamanti(!!??), se poi vi acchiappa la passione,risparmiate e permettetevi un obiettivo macro dedicato ,chissa’ mai.

NOTA: Nel caso utilizzate un obiettivo della stessa marca .ex,, Nikon su Nikon, ovviamente, potete fare a meno dell’adattatore