Manuale di fotografia per ‘gnurant (colui che ignora)

Continua la preview di alcuni articoli di pillole di fotografia per ‘gnurant

finestra1

Esposimetro: il cervello pensante

L’esposimetro è lo strumento utilizzato in fotografia e nel cinema per quantificare la luce presente in una scena. Fornisce un valore di esposizione con il quale si può risalire alla coppia tempo / diaframma migliore. La lettura è mostrata attraverso un ago galvanometrico oppure un LCD nel caso di un esposimetro digitale.
In parole povere e’ il direttore tecnico della vostra fantasia artistica. Lui decide come gestire la luce per ottenere una trasposizione reale di quanto vedete , su un supporto fotografico, pellicola o digitale.
Fondamentalmente esistono 3 tipi di regolazione esposimetricaespo
Normalmente nei programmi auto-tuttofare, la scelta e’ affidata quasi sempre alla prima opzione, tanto per non sertirvi dire:” ehh ma con un telefonino da 1000 neuri, fai delle foto cosi’ cazzute?” . Le altre opzioni permettono di controllare meglio la luce ,o meglio, carpire cio’ che la luce vi sta offrendo e decidere come meglio valorizzarla, proprio come accadeva al Caravaggio. Ve lo immaginate il Caravaggio con un Program Auto FasotutoMi?
Per ricapitolare:
L’esposimetro raccoglie la luce che attraversa il diaframma dell’obiettivo e a seconda della lettura esposimetrica impostata, abbina un tempo di scatto ,ovvero decide per quanto tempo questa luce deve passare per ottenere una foto correttamente esposta.
Anche qui avete l’opzione: decido io o decidi te ,software tuttofare?
Smanettate dai , tanto non e’ piu’ come succedeva una volta quando noi,poveri fotografi senza tecnologia, dovevano fare quasi a naso e pensarci bene due o tre volte prima di premere, che le pellicole costavano e le delusioni erano sempre dietro l’angolo.
espo1
bibbia portatile per fotografi d altri tempi